• “A LADISPOLI VOTO UTILE CONTRO LA DESTRA”

    Roma, 15 giugno 2017 – “A Ladispoli serve l'unità dei democratici di ogni tendenza politica contro il pericolo rappresentato dall'estrema destra di Alessandro Grando, supportato dalla Lega di Salvini e da Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni e Ignazio La Russa. Il grande risultato ottenuto da Marco Pierini, e dalle liste che lo hanno sostenuto domenica scorsa, non deve essere dilapidato ma, piuttosto, confermato e rafforzato attraverso un voto contro quell’ultradestra simbolo di xenofobia, omofobia e razzismo. In quest’ottica, dunque, faccio appello a tutti gli elettori affinché domenica 25 giugno ribadiscano nelle urne la volontà di Ladispoli di restare la città del turismo, dell’accoglienza e dell’apertura culturale. A riguardo, un ruolo fondamentale l’avranno tutti i candidati delle liste che domenica scorsa hanno sostenuto Marco Pierini, le associazioni, i comitati elettorali che in questi mesi hanno garantito il loro impegno e il loro supporto, i rappresentati delle istituzioni che invito a unirsi a questo appello, e anche quelle forze di sinistra che non possono lasciare il governo della città nelle mani della destra becera e antidemocratica. La partita non è finita: abbiamo il dovere di continuare la campagna elettorale senza considerare il risultato del primo turno che, nonostante il divario di sette punti tra i due candidati, ancora non ha designato nessun vincitore”. Lo hanno riferito in una nota congiunta i deputati PD, Emiliano Minnucci e Marietta Tidei, facendo appello a mobilitarsi contro le forze di destra in occasione del ballottaggio di domenica prossima nel Comune di Ladispoli.
  • “BENE REGIONE CHE SOSTIENE TERRITORI”

    Roma, 14 giugno 2017 – “Il finanziamento dei programmi relativi alle ‘Reti di Imprese tra Attività Economiche su Strada’ e l’approvazione degli elenchi dei programmi ammessi rappresentano una grande svolta per le realtà imprenditoriali del territorio. Da Bracciano a Formello, da Anguillara a Sant’Oreste, da Ladispoli a Trevignano passando per Riano, Monterotondo e Morlupo: sono tante le imprese del nostro territorio che possono beneficiare di un finanziamento complessivo di 13milioni di euro, nel biennio 2017-2019, che la giunta Zingaretti ha messo in campo per sostenere azioni di sviluppo locale al fine di mettere in rete servizi per i cittadini e iniziative promozionali di marketing territoriale. Il progetto, che coinvolge circa 90 Comuni del Lazio, è una grande opportunità che la Regione Lazio ha voluto mettere a disposizione a tutti i commercianti, gli artigiani e i piccoli imprenditori che, malgrado le loro professionalità e specificità, soffrono la presenza dei grandi centri commerciali. Un plauso, dunque, non solo a Nicola Zingaretti ma anche a tutte quelle imprese, quelle associazioni e quegli imprenditori che hanno presentato progetti interessanti e ambiziosi che, oltre a favorire il commercio attraverso vere azioni di sviluppo locale, offriranno un grande contributo anche alle loro comunità, dato che i fondi regionali serviranno, tra l’altro, anche a combattere il degrado urbano attraverso il rifacimento e la manutenzione delle strade”. Lo ha detto il deputato PD, Emiliano Minnucci, commentando i risultati del bando regionale ‘Strade del commercio del Lazio’ che ha coinvolto oltre 6mila negozianti, commercianti, artigiani e piccoli imprenditori su circa 90 Comuni del Lazio.
  • “LA RAGGI IN BARCA PER VEDERE LE CONDIZIONI DEL LAGO”

    Roma, 8 giugno 2017 – “Se da una parte troviamo il raddoppio dei prelievi da parte di Acea Ato 2, la preoccupazione delle nostre comunità residenti e il rischio di un disastro ambientale senza precedenti, dall’altra dobbiamo fare i conti con il silenzio assordante del Campidoglio e della Sindaca Raggi che, da mesi, ha assunto un atteggiamento totalmente indifferente. Non sono bastate le manifestazioni organizzate da Comitati e Associazioni del territorio o gli appelli formali delle Istituzioni locali interessate. Non è stato sufficiente neanche il grande interesse dei media o le interrogazioni parlamentari: Virginia Raggi, nelle vesti di Presidente dell’Area Metropolitana di Roma e prima azionista di Acea, ha dimostrato che il lago e le sue gravi condizioni le sono totalmente indifferenti. In quest’ottica, dunque, faccio appello allo spirito persuasivo della Sindaca di Anguillara che, raccogliendo l’invito dell’Associazione ‘Progetto Comune’, potrebbe convincere la sua collega grillina a raggiungere il nostro territorio partecipando a una bella gita in barca lungo le sponde del nostro bacino. Barca, guida turistica e paraorecchie per il vento, le offriamo noi: la Raggi ci deve garantire solo la sua presenza per osservare da vicino le condizioni in cui versa già oggi il lago di Bracciano. A margine della gita, poi, saremo lieti di offrire alla prima cittadina di Roma anche un pranzo a base di lattarini, luccio e coregone”. Lo ha detto il deputato PD, Emiliano Minnucci, commentando la lettera inviata dall’Associazione di promozione sociale ‘Progetto Comune’ alla Sindaco di Anguillara Sabazia, Sabrina Anselmo, chiedendole di invitare la collega Raggi in una gita in barca sulle rive del Lago di Bracciano.
  • “Il Governo apre a riforma autotrasporto”

    Roma, 7 giugno 2017 - "Gli autotrasportatori fanno parte di un mondo ampio e indefinito dove le direttive e le professionalita' riconosciute devono quotidianamente scontrarsi con abusivismo e rifiuto delle regole imposte. Per contrastare questa situazione di totale incertezza, attraverso l'introduzione della legge n.298/74, e' stato istituito l'Albo Nazionale degli autotrasportatori al fine di individuare e qualificare correttamente tutti gli operatori del trasporto che svolgono specifiche attivita' di elevato contenuto professionale". Lo ha detto il deputato Pd, Emiliano Minnucci, commentando la risposta del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti al Question Time presentato dal membro della Commissione Trasporti per affrontare la situazione vissuta dai traslocatori. "La legge, pero', non ha previsto l'inserimento nell'Albo della categoria dei traslocatori che, peraltro e attraverso l'articolo 6 del D.Lgs. 26 marzo 2010 n. 59 di attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno, e' stata addirittura esclusa dai servizi di trasporto. Una lacuna grave che ha inevitabilmente trasformato il mondo dei traslocatori in una vera e propria giungla dove, se da una parte troviamo imprese dedite a tutte le norme in materia di autotrasporto, dall'altra dobbiamo fare i conti con patroncini illegali che operano disconoscendo tutte quelle norme che regolano il settore autotrasportistico", ha aggiunto. "In quest'ottica - ha concluso - il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con l'istituzione di un tavolo tecnico aperto anche alle Camere di Commercio e al Ministero dello sviluppo economico, ha evidentemente e finalmente palesato la volonta' di regolarizzare questa situazione al fine di garantire il pieno riconoscimento giuridico della categoria dei traslocatori".
  • “BENE INTERVENTI RFI PER MIGLIORARE TRASPORTO REGIONALE”

    Roma, 5 giugno 2017 – “Gli interventi di potenziamento infrastrutturale e tecnologico programmati da RFI sulle linee ferroviarie regionali sono da accogliere con enorme soddisfazione, se non altro perché rappresentano il risultato ultimo di un percorso condiviso tra le Istituzioni e la Rete Ferroviaria Italiana. Dalla Direttissima Roma-Firenze (in prossimita' di Orte) alla FL2 (Roma-Tivoli-Pescara), dalla FL3 (Roma-Viterbo) al nodo di Roma in corrispondenza della stazione di Roma Tuscolana, dalla Terni-Rieti-L'Aquila alla Roccasecca-Avezzano: gli interventi messi in cantiere e da realizzare tra giugno e settembre prossimo, riguardano tratte cruciali del nostro sistema trasportistico regionale e interregionale che fin oggi hanno destato maggiori perplessità e preoccupazioni sia da un punto di vista dell’affidabilità infrastrutturale che da quello della regolarità del servizio offerto. Oltre al finanziamento e all’apertura dei cantieri, RFI è riuscita nell’impresa di mettere a punto un piano interventi serio, attendibile e puntuale che, scandendo il tempo dei lavori, va a ridurre i disagi e agevolare lo spostamento di tutti i pendolari interessati. Sulla linea FL3 (Roma–Viterbo), per esempio, sappiamo che i lavori inizieranno il prossimo 29 giugno con una sospensione della circolazione di quattro giorni tra Bassano Romano e Manziana, e di nove giorni, a partire dal 12 agosto, tra Bracciano e Manziana. In entrambi i casi Trenitalia istituirà un servizio sostitutivo con bus da Bracciano a Viterbo e viceversa. Il piano messo a punto da RFI rappresenta, dunque, la fine di un lungo periodo in cui abbiamo cercato di concretizzare le sollecitazioni degli utenti e del territorio andando ad individuare priorità di intervento funzionali a migliorare il trasporto su ferro della nostra regione”. Lo ha riferito il deputato PD e membro della Commissione Trasporti, Emiliano Minnucci, commentando gli interventi messi in cantiere nei prossimi mesi estivi da RFI.
  • “CONGRATULAZIONI E BUON LAVORO ALLA NEO SEGRETARIA DELL’AUTORITA’ PORTUALE MACII”

    Roma, 30 maggio 2017 – “Da Civitavecchia, finalmente, arrivano buone notizie: Roberta Macii è stata nominata nuovo Segretario Generale dell’Autorità Portuale mettendo fine a quell’immobilismo che negli ultimi mesi ha letteralmente ingessato l’intero comparto portuale del nostro territorio. Mi auguro che la nomina della Macii rappresenti l’inizio di un percorso serio e strutturato funzionale, tra l’altro, all’insediamento del Comitato di Gestione al fine di avviare, come sostiene lo stesso Presidente Di Majo, tutti i progetti di sviluppo del porto di Civitavecchia e del suo network. In quest’ottica, dunque, auguro a Roberta Macii i miei migliori auguri per un proficuo lavoro”. Lo ha detto il deputato Pd, Emiliano Minnucci, commentando la nomina del nuovo Segretario Generale dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale.
  • “ACEA HA INFERTO UN DURO COLPO AL LAGO DI BRACCIANO. ANDIAMO ALLA MAGISTRATURA”

    Roma, 26 maggio 2017 – “La comunicazione lanciata da Acea a tutti i comuni del servizio idrico Ato2 è scandalosa e da contrastare immediatamente per non vedere il Lago di Bracciano sparire già a partire dai prossimi mesi. Il Presidente di Acea Ato2, Paolo Saccani, ha informato gli amministratori locali che, per far fronte alla carenza idrica degli acquedotti provocata dalla scarsità delle precipitazioni, la società di piazzale Ostiense si appresta ad aumentare il volume delle captazioni delle acque. Una decisione indegna e oltraggiosa che, oltre a sminuire l’impegno profuso in questi mesi da cittadini e tecnici, infligge un colpo mortale al nostro territorio che rischia di veder morire uno dei suoi simboli storici e ambientali. In quest’ottica, è necessario intraprendere un’azione forte e determinata che vada oltre i tavoli tecnici proposti dai tre comuni rivieraschi che, a loro volta, hanno tutto il dovere di mettersi a capo di una protesta vigorosa, capace di pianificare delle iniziative coraggiose con l’obiettivo di salvaguardare proprio quel lago che hanno l’obbligo di difendere e tutelare. Se questo vuol dire andare sotto il palazzo di Acea con bandiere e fischietti, facciamolo. A riguardo, poi, viste le reali condizioni emergenziali in cui versa il nostro bacino e data l’indifferenza perpetrata da Acea e dalla stessa Virginia Raggi, penso sia arrivato il momento di affrontare la vicenda anche sul piano della giustizia, sia essa amministrativa, civile o penale. Abbiamo il dovere di mettere in campo ogni azione passando dalle parole ai fatti al fine di scongiurare ciò che oggi, purtroppo, sembra essere inevitabile. Io, a fianco di molti cittadini e dello stesso Comitato di difesa del lago, sono pronto: resta di capire chi è disposto a dare slancio a questa protesta collettiva che deve unire amministratori e cittadini, portandola anche fuori dalle sedi istituzionali con iniziative forti e determinate. Non possiamo permetterci che a fine agosto il nostro lago, con il caldo della bella stagione e l’aumento dei prelievi delle acque, si trasformi in una vera e propria distesa di sabbia”. Lo ha riferito il deputato PD, Emiliano Minnucci, commentando la volontà di Acea Ato 2 di aumentare le captazioni delle acque del Lago di Bracciano.
  • “SULLA QUESTIONE ALITALIA, NECESSARIO PROTAGONISMO DEI LAVORATORI”

    Roma, 22 maggio 2017 – “La proposta avanzata dal Ministro Delrio relativamente alla distribuzione delle azioni Alitalia ai lavoratori rappresenterebbe un buon punto di partenza nell’ottica di una seria ristrutturazione dell’intero comparto societario. È necessario, dunque, rilanciare quel senso di fiducia verso la compagnia a partire dagli stessi lavoratori che, soprattutto in una fase come questa, devono sentirsi parte integrante di un progetto attento che deve inevitabilmente partire dalle loro professionalità. Quell’impegno che, tra l’altro, hanno continuato a garantire anche in questi ultimi mesi in cui la crisi che ha investito Alitalia ha seriamente messo in dubbio le loro prospettive occupazionali. Mi auguro, dunque, così come ribadito anche nell’ultima commissione trasporti, che l’idea di coinvolgere i lavoratori in questo percorso di ristrutturazione societario si concretizzi in tempi rapidi e attraverso un piano strategico adeguato che, oltre a salvaguardare le sorti di Alitalia, sia effettivamente funzionale a tutte quelle persone che da anni prestano il loro impegno e le loro professionalità al nostro comparto aeroportuale”. Lo ha detto il deputato PD, Emiliano Minnucci, commentando l’intervista al Ministro Delrio pubblicata oggi sulle pagine de Il Corriere della Sera.
  • “GRILLINI LASCIANO IL CONSIGLIO METROPOLITANO PER NON AFFRONTARE LA QUESTIONE RIFIUTI”

    Roma, 18 maggio 2017 – “Quello che è accaduto ieri nel corso del Consiglio Metropolitano è un fatto molto grave che fa riflettere sul modo di amministrare del Movimento cinquestelle. I Consiglieri Metropolitani grillini di Roma Capitale, infatti, nel momento della discussione della mozione presentata dal gruppo ‘Le Città della Metropoli’ sulla questione rifiuti, hanno abbandonato l’aula facendo automaticamente mancare il numero legale e rendendo di fatto impossibile la sua votazione. Un atteggiamento che ha leso lo spirito democratico della discussione annientando inevitabilmente l’azione delle forze politiche di opposizione che, con la mozione, intendevano chiedere una rivisitazione del documento inviato dalla Città Metropolitana di Roma Capitale ai 120 sindaci del territorio per l’individuazione di siti alternativi e idonei a ospitare impianti di trattamento, recupero e smaltimento rifiuti. Se i grillini pensano che quello dei rifiuti sia un tema da trattare nelle segrete stanze del Campidoglio magari in video conferenza con Genova hanno capito male: il problema dei rifiuti di Roma è un argomento che necessita di essere affrontato collegialmente con tutti i sindaci e gli amministratori del nostro territorio al fine di trovare insieme una soluzione adeguata nel rispetto delle norme comunitarie e per una corretta gestione. La Raggi e il burattinaio ligure non possono pensare che, per difendere l’immagine della Sindaca e di conseguenza di tutto il movimento, i rifiuti di Roma possano essere trasferiti in provincia senza consultare tutti quegli amministratori locali che quotidianamente offrono il loro contributo e il loro impegno ai loro territori e alle loro comunità”. Lo hanno riferito in una nota congiunta il capogruppo de ‘Le Città delle Metropoli’ in Consiglio Metropolitano, Federico Ascani, e il deputato PD, Emiliano Minnucci.
  • “SABATO IN WINDSURF PER SALVARE IL LAGO”

    Roma, 18 maggio 2017 – “Un sabato ‘green’ all’insegna dello sport per salvare il nostro Lago e proseguire la protesta contro Acea che, incurante delle condizioni del bacino, prosegue con le captazioni delle acque il cui livello continua a scendere inesorabilmente. L’iniziativa del prossimo week end, che vedrà la partecipazione di tutti coloro che vivono il lago quasi quotidianamente praticando vela, surf e windsurf, testimonia la volontà del mondo sportivo di difendere una risorsa ambientale che non può essere abbandonata al suo triste destino. Così come detto in passato, per scongiurare il disastro ambientale abbiamo bisogno dell’impegno di tutti e, in modo particolare, dei nostri concittadini che, preoccupati e indignati dall’atteggiamento indifferente di Acea e della stessa Virginia Raggi, hanno il dovere di far sentire la loro voce anche attraverso manifestazioni di questo tenore”. Lo ha detto il deputato dem, Emiliano Minnucci, che sabato parteciperà alla manifestazione ‘Il windsurf per il lago’ organizzata dall’Aics (Associazione italiana cultura e sport) in collaborazione con il centro Surf Bracciano, con il Windsurfing Passion, con l’Associazione Italiana di Salvamento, con la rivista Windnews e con Ecovelaplay.
Pagina 20 di 42« Prima...10...1819202122...3040...Ultima »