• LAZIO, MINNUCCI (PD): “IL TRIBUNALE DELLE ACQUE RESPINGE RICORSO ACEA SU BRACCIANO”

    Roma, 6 settembre 2019 – “La sentenza emessa dal Tribunale Superiore delle Acque sugella la vittoria dei cittadini del Lago di Bracciano che nel biennio 2016-2018 hanno messo in campo una battaglia determinata, nel segno della civiltà e a sostegno dell’ambiente, per difendere il loro lago dall’angheria reiterata promossa da Acea” lo ha detto il Consigliere Regionale del Lazio, Emiliano Minnucci commentando la sentenza n.167 del 2019 con cui il Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche ha rispinto il ricorso di Acea Ato2 contro la determinazione regionale per il blocco delle captazioni. “Prima con l’arroganza e le captazioni incessanti poi con i ricorsi al TSAP: ci hanno provato in tutti i modi a utilizzare il Lago di Bracciano per risolvere l’emergenza idrica di Roma e della sua Provincia. La sentenza di oggi ribadisce ciò che andiamo dicendo da anni e ossia che il bacino non può essere considerato un pozzo senza fine da cui attingere ma un bene ambientale da proteggere e valorizzare e da utilizzare solo in situazioni di estrema emergenza. Dopo l’istallazione del contatore pubblico da parte della Regione Lazio, necessario a garantire un’adeguata trasparenza in merito ad eventuali captazioni, arriva oggi un verdetto che aspettavamo con ansia e che mette fine a una brutta vicenda che, insieme ai cittadini e alle istituzioni, ho personalmente fronteggiato con forza, convinzione e determinazione cercando di tutelare un’eccellenza ambientale della nostra regione. In questo quadro, dunque, vorrei esprimere il mio ringraziamento al Comitato dei cittadini che con impegno e passione ha organizzato tutte le iniziative messe in campo a difesa del nostro territorio, ai tecnici e professionisti volontari, alle tante associazioni locali, alla squadra di avvocati: Falconi, Marianello, Lepidi e Simone Calvigioni che hanno messo a disposizione della battaglia tutta la loro professionalità e competenza. Un grazie – ha concluso Minnucci – anche al Presidente Zingaretti che, cogliendo la gravità della vicenda, ha varato l’ordinanza di blocco delle captazioni, agli assessori regionali con i quali mi sono relazionato in questi anni, alle istituzioni locali e all’Ente Parco”.
  • GOVERNO: MINNUCCI (PD), ‘MEGLIO GUALTIERI CON CHITARRA CHE SALVINI AL PAPETE’

    Roma, 5 set. (AdnKronos) - "Se Salvini si è ridotto a criticare il ministro Gualtieri che intona 'Bella ciao' vuol dire che è arrivato alla canna del gas. Il capitano, oltre a essere rimasto senza fascia, è pure senza memoria: dovrebbe sapere che il partito che lui stesso rappresenta si è sempre professato antifascista. Vedere oggi il suo segretario politico sbeffeggiare un Ministro che suona la canzone antifascista per eccellenza fa sicuramente un certo effetto. Comunque meglio un Gualtieri con la chitarra che un Salvini al Papete: l'Italia ci ha guadagnato". Lo ha detto il Consigliere Regionale del Lazio Emiliano Minnucci.
  • LAZIO: MINNUCCI (PD), ‘CON PTPR REGIONE GUARDA AL FUTURO

    Roma, 3 ago. (AdnKronos) - "È stato un percorso lungo, condiviso con tutti i gruppi consiliari, le associazioni imprenditoriali e ambientaliste, gli operatori economici e gli enti locali: dopo 20 anni il Lazio ha un Ptpr che permette di guardare al futuro con fiducia e certezza sulla base di una programmazione seria e adeguata alle esigenze dei territori e nel rispetto dell'ambiente". Lo ha detto il consigliere regionale del Lazio, Emiliano Minnucci. "La nostra Regione - prosegue Minucci - si dota di un strumento strategico che offre la possibilità alle amministrazioni locali di programmare lo sviluppo dei rispettivi territori in un quadro certo e affidabile e nel pieno rispetto della natura e dei paesaggi".
  • Trasporti:Minnucci(Pd),da Cslp ok a raddoppio Cesano-V.Valle

    (ANSA) - ROMA, 12 LUG - "Oggi il territorio a nord di Roma ha raggiunto un grosso risultato: il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha dato parere positivo per la realizzazione del progetto definitivo del raddoppio della linea ferroviaria FL3Cesano - Vigna di Valle". Lo rende noto il consigliere regionale Pd del Lazio Emiliano Minnucci. "Il parere positivo, se pur con prescrizioni - aggiunge -consente di procedere all'appalto integrato ai sensi del recentedecreto sblocca cantieri. Il risultato odierno arriva a terminedi un percorso aperto alla condivisione e all'approfondimento,anche in sede regionale, del progetto che, con una spesacomplessiva di 253 milioni, ambisce a rivoluzionare il sistematrasportistico su ferro a nord della Capitale".(ANSA).
  • TRASPORTI, MINNUCCI (PD): “NECESSARIA PRESENZA DI SINDACI E ANAS IN COMMISSIONE PISANA”

    Roma, 11 luglio 2019 - “In occasione della Commissione trasporti di questa mattina alla Pisana, ho ribadito la necessità di coinvolgere in maniera costante anche tutti i sindaci dei comuni che insistono sulla linea della Ferrovia Roma Nord. Sia quelli della Provincia di Roma, come Sacrofano, Riano, Castlenuovo di Porto, Morlupo, Rignano Flaminio e Sant’Oreste, sia quelli del viterbese” lo ha detto il consigliere regionale pd, Emiliano Minnucci, che oggi ha partecipato alla Commissione Regionale Trasporti sul tema della linea ferroviaria Roma Nord e su la linea Giardinetti. “L’intervento odierno dell’Assessore Alessandri è stato utile per capire il ruolo centrale di ASTRAL e perciò della Regione Lazio che ha messo in atto sulla ferrovia Roma Nord una task force importante anche sul piano finanziario. L’obiettivo è quello di rendere la linea conforme alle esigenze dei territori interessati, a prescindere dalle palesi difficoltà di ATAC nel portare avanti i lavori. In quest’ottica, dunque, il percorso aperto per affrontare le problematiche della Ferrovia Roma Nord, anche sulla scorta dei gravi disagi di queste ultime settimane, è utile solo se coinvolgiamo tutti i soggetti interessati anche in Commissione Trasporti, a partire ovviamente dalla Regione Lazio, dal Comune di Roma, Atac e RFI. In questo senso, come detto, è necessario allargare la discussione anche alle amministrazioni comunali e, considerati i disagi e l’aumento del traffico veicolare sulla via Flaminia, alla stessa ANAS” ha concluso Minnucci.
  • RIFIUTI, MINNUCCI (PD): “RAGGI FACCIA VIDEO FACEBOOK PER DIMETTERSI”

    Roma, 5 luglio 2019 – "Sulla questione rifiuti è piuttosto palese ormai di chi siano le responsabilità: lo hanno capito tutti a partire dai cittadini di Roma, quelli della sua area metropolitana e quelli del XV Municipio obbligato a ospitare l’area di trasbordo a Saxa Rubra come stabilito dall’ordinanza firmata oggi dalla Sindaca di Roma” lo ha detto il Consigliere della Regione Lazio, Emiliano Minnucci. “Impegnata nel suo giochetto preferito dello scaricabarile, la Raggi ha adottato un atteggiamento adolescenziale non consono al suo ruolo istituzionale e politico che sta di giorno in giorno provocando un danno senza precedenti all’immagine della Capitale d’Italia. Se da una parte abbiamo una sindaca irresponsabile, e anche per questo in rotta con la sua maggioranza e lo stesso M5S, dall’altra abbiamo una Regione Lazio impegnata a fare i salti mortali per rimediare alle mancanze ingiustificate del Campidoglio. L’ordinanza regionale sui rifiuti di Roma presentata dal Presidente Zingaretti e l’assessore Valeriani è una prova inconfutabile. Mi auguro – ha concluso Minnucci – che la Raggi, per il bene di Roma e dei suoi cittadini, faccia un serio esame di coscienza che la porti a realizzare e pubblicare su facebook un nuovo video per comunicare le sue dimissioni”.
  • TRASPORTI, MINNUCCI (PD): “SU FERROVIA ROMA NORD ISTITUITO OSSERVATORIO SU SICUREZZA E RADDOPPIO”

    TRASPORTI, MINNUCCI (PD): “SU FERROVIA ROMA NORD ISTITUITO OSSERVATORIO SU SICUREZZA E RADDOPPIO" Roma 3 luglio 2019 – “Quello di oggi è stato un incontro proficuo utile non solo a fare un punto della situazione rispetto alla linea ferroviaria Roma-Civitacastellana-Viterbo ma anche ad avviare un serio percorso di concertazione con le amministrazioni locali dei comuni che insistono sulla via Flaminia” lo ha detto il Consigliere della Regione Lazio, Emiliano Minnucci, che oggi ha partecipato ad un tavolo di approfondimento tra la Regione Lazio e i sindaci dei comuni di Sant’Oreste, Rignano Flaminio, Soriano nel Cimino, Civita Castellana, Morlupo, Castelnuovo, Riano e Sacrofano sullo status della ferrovia Roma nord. “È stato importante incontrare i primi cittadini e gli amministratori non solo per raccogliere la voce diretta dei territori e per fare chiarezza circa le azioni che la Regione Lazio ha messo in campo fin oggi o quelle già inserite in programma, ma anche per mettere in piedi un Osservatorio di vigilanza utile a favorire un’interlocuzione costante tra i comuni, che rappresentano il vero punto di incontro tra i cittadini e gli enti sovracomunali, e la stessa Regione Lazio che ad oggi, per le azioni messe in campo e gli investimenti promossi per la realizzazione della nuova infrastruttura, si sta letteralmente sostituendo ad ATAC. Con l’istituzione dell’Osservatorio, partecipato dalla Regione e da tutti i comuni firmatari, l’idea è quella di promuovere un’interlocuzione pragmatica volta alla segnalazione delle criticità e all’individuazione di soluzioni condivise per migliorare la qualità dei servizi di trasporto a partire dalla nuova stazione di Piazzale Flaminio, al raddoppio Montebello – Riano e quello Riano Morlupo, alla segnaletica e l’eliminazione dei passaggi a livello nel viterbese” ha concluso Minnucci.




  • ANGUILLARA, MINNUCCI (PD): “OGGI IN REGIONE, COMUNE ASSENTE INGIUSTIFICATO. SU CHIUSURA SCUOLA VIA VERDI ANSELMO ACCETTI COLLABORAZIONE

    Roma, 1 luglio 2019 – “Oggi alla Pisana, così come annunciato nei giorni scorsi, si è tenuta un’audizione in seduta congiunta nelle Commissioni VI e IX in merito alla chiusura del plesso scolastico di Via Verdi ad Anguillara. Nonostante l’importanza dell’argomento e la presenza dei rappresentanti dei genitori, degli organi scolastici e delle strutture regionali competenti, l’Amministrazione Comunale di Anguillara ha pensato bene di marcare visita e non presentarsi all’appuntamento” lo ha detto il Consigliere Regionale della Regione Lazio, Emiliano Minnucci, che ha chiesto la convocazione delle Commissioni regionali per affrontare il tema della chiusura della scuola di Via Verdi ad Anguillara Sabazia. “Davanti a temi così importanti, come quello di una chiusura di un edificio scolastico, non esistono imprevisti o impegni già assunti: l’Amministrazione comunale aveva il dovere di presentarsi in audizione al fine di garantire la presenza del Comune di Anguillara che, com’è ovvio, non è assolutamente marginale alla discussione. In quest’ottica, alla sindaca Anselmo vorrei dire che partecipando all’audizione non avrebbe sostenuto nessun esame. Nessuno le avrebbe puntato il dito contro. L’audizione di oggi voleva essere un momento di confronto ma soprattutto di collaborazione anche nel rispetto di quel principio di sussidiarietà istituzionale che è alla base della governance dei territori e soprattutto riguardo ad alcuni temi strategici. Mi auguro che l’Anselmo – ha concluso Minnucci – riesca a comprendere il senso di questa audizione e che riesca a capire che davanti alla chiusura di un plesso scolastico è necessario mettere in campo il buon senso al fine di favorire la concertazione tra Enti. Eventuale, ulteriore e più approfondita verifica tecnica dell’edificio di via Verdi, reperimento dei fondi utili al fine di non indebitare il Comune e perciò la collettività, eventuali iniziative da mettere in campo soprattutto sul piano della progettazione di nuove opere infrastrutturali con particolare attenzione al cronoprogramma e ai temi di realizzazione: insomma gli argomenti non mancano. Sarebbe costruttivo affrontarli insieme anche alla luce della massima disponibilità garantita nel corso dell’audizione dallo stesso assessorato ai lavori pubblici della Regione Lazio. Qui non si fa propaganda, qui si fa il futuro dei nostri figli”.
  • AGRICOLTURA, MINNUCCI (PD): “DA OGGI IL LAZIO È BIO”

    Roma, 26 giugno 2019 - “Il Consiglio Regionale del Lazio ha appena approvato una legge sui bio-distretti. Ciò significa favorire un’agricoltura biologica e perciò di qualità, significa promuovere il turismo rurale, significa agriturismo, significa valorizzazione della filiera enogastronomica e promozione di un’economia sostenibile. Significa, in sintesi, promuovere un’ampia porzione del territorio regionale, con le sue eccellenze enogastronomiche e imprenditoriali” lo ha detto il Consigliere Regionale, Emiliano Minnucci.
    “Oggi abbiamo dotato la nostra regione, primo caso in Italia, di un vero e proprio regolamento sui bio-distretti. Un atto fondamentale utile a favorire una gestione sostenibile del territorio, partendo proprio dal modello biologico di produzione e consumo e dalla riduzione dell’impatto ambientale anche attraverso il recupero dei terreni marginali e la preservazione delle biodiversità” ha concluso Minnucci.
  • SCUOLA, MINNUCCI (PD): “AUDIZIONE ALLA PISANA PER CHIARIRE CHIUSURA SCUOLA VIA VERDI ANGUILLARA”

    Roma, 25 giugno 2019 – “La chiusura del plesso scolastico di Via Verdi ad Anguillara merita un’attenzione particolare, a partire dalle stesse Istituzioni che hanno il dovere di offrire tutto il loro sostegno e impegno al fine di risolvere una questione così delicata che interessa l’intera comunità” lo ha detto il Consigliere Regionale, Emiliano Minnucci. “Per questo, ho richiesto l’audizione in seduta congiunta nelle Commissioni VI e IX dell’Amministrazione Comunale di Anguillara, dei rappresentanti degli organi scolastici, degli Assessorati e delle strutture regionali competenti. Sarà l’occasione non solo per fare il punto della situazione ma anche per capire come utilizzare le importanti azioni già messe in campo dalla Regione Lazio proprio in relazione agli interventi riguardanti edifici di rilevanza pubblica sul territorio regionale.
    È arrivato il momento di spezzare quel velo di reticenza con cui l’Amministrazione Anselmo ha gestito la questione fin oggi perché, davanti alla chiusura di una scuola, un post su facebook non basta. È necessario fare chiarezza sia da un punto di vista tecnico e sia da un punto di vista contabile e procedurale. È necessario interloquire con tutte le istituzioni e i soggetti che possono dare un contributo alla soluzione del problema. Abbiamo il dovere di offrire alla cittadinanza, e in maniera particolare alle famiglie degli alunni, tutte le informazioni necessarie al fine di garantire la massima trasparenza e quelle soluzioni pragmatiche e fattibili per superare questa fase emergenziale. L’audizione – ha concluso Minnucci - si terrà lunedì 1 luglio, ore 15.30, presso la sede del Consiglio Regionale”.
Pagina 2 di 4212345...102030...Ultima »