• COSA È LAZIOSOUND

    Nasce LAZIOSound! Sei un musicista, hai meno di 35 anni e vivi nel Lazio? Fino al 15 marzo 2019 potrai candidarti per partecipare a LAZIOSound: il programma di sostegno ai giovani talenti musicali della nostra Regione. Un’occasione unica per dare una spinta alla tua musica. Selezioniamo le proposte migliori su RadioRock e con 5 eventi nei migliori locali di Roma. Ma non è finita qui! Oltre alle esibizioni, con LAZIOSound sosteniamo anche la produzione, la promozione e distribuzione in Italia e all’estero dei tuoi brani e album! Il tutto grazie alla collaborazione con importanti realtà musicali italiane. Facciamo sul serio: ti facciamo arrivare fino in Giappone e in Canada! I PARTNER LAZIOsound è un format pensato per dare un’iniezione d’energia e novità al panorama musicale regionale e nazionale. Lo facciamo insieme alle più importanti realtà musicali del Lazio e d’Italia che da anni si occupano di creare opportunità e lanciare sfide ai giovani talenti italiani: ATCL, Radio Rock 106.6, MEI_Meeting delle Etichette Indipendenti, Dominio Pubblico, Marte Live System, Smash, SpaghettiUnplugged, Arte2o, Blond Records e CinicoDisincanto.

      Clicca QUI per maggiori info.
  • PSR FEASR, Realizzazione, miglioramento e ampliamento di infrastrutture su piccola scala

    Favorire la realizzazione di azioni innovative di sistema nell'erogazione di servizi essenziali alle popolazioni rurali e organizzare e valorizzare il patrimonio storico, culturale, architettonico e ambientale delle aree rurali: sono questi gli obiettivi dell’avviso pubblico PSR La dotazione finanziaria è fissata in 2,5 milioni di euro, di cui 1,5 destinati prioritariamente ai beneficiari ricadenti nella provincia di Rieti, quale contributo di solidarietà in favore delle regioni colpite dagli eventi sismici che si sono succeduti a partire da agosto 2016. Il limite massimo di investimento ammissibile all’aiuto è di € 300.000, comprensivo dell’IVA. L'intensità dell'aiuto, comprensiva di spese generali, è fissata nella misura del 100% della spesa ammissibile. Le domande di contributo devono essere presentate entro il 1° aprile 2019

    Clicca qui per maggiori info.
  • PSR FEASR, Creazione, miglioramento ed espansione di servizi di base locali per la popolazione rurale

    Due milioni e 300mila euro, di cui 700mila destinati prioritariamente ai beneficiari ricadenti nella provincia di Rieti, quale contributo di solidarietà in favore delle regioni colpite dagli eventi sismici che si sono succeduti a partire da agosto 2016: a tanto ammonta la dotazione finanziaria dell’avviso pubblico approvato dalla Regione Lazio con Determinazione n. G17654 del 28 dicembre 2018 nell’ambito del PSR FEASR 2014-2020 - Misura 7 - Sottomisura 7.4 - Tipologia di Operazione 7.4.1 “Investimenti nella creazione, miglioramento o espansione di servizi di base locali per la popolazione rurale”. Destinato agli gli Enti Pubblici, anche associati, essere dotati di personalità giuridica (Unione di comuni) e alle imprese sociali come definite ai sensi dell’art. 1 del D.lgs. 112/17, ed iscritte nell’apposita sezione speciale del Registro delle Imprese, l’avviso mira a sostenere investimenti per la riqualificazione dei piccoli centri abitati attraverso la realizzazione e/o il ripristino delle infrastrutture essenziali, favorendo, nel contempo, la permanenza della popolazione nelle aree rurali. Le domande di contributo dovranno essere presentate entro il 1° aprile 2019

    Clicca QUI per maggiori info.
  • PSR FEASR, Infrastrutture ricreative, informazione turistica e infrastrutture turistiche su piccola scala

    Organizzare e valorizzare il patrimonio storico, culturale, architettonico e ambientale delle aree rurali: questo è l’obiettivo dell’avviso pubblico PSR FEASR 2014-2020 – Misura 7 – Sottomisura 7.5 – Tipologia di operazione 7.5.1 “Investimenti per uso pubblico in infrastrutture ricreative, informazione turistica e infrastrutture turistiche su piccola scala” approvato dalla Regione Lazio con Determinazione n. G17655 del 28 dicembre 2018. Destinato agli Enti pubblici, ivi inclusi gli enti gestori di aree protette, anche associati dotati di personalità, giuridica l’avviso stanzia complessivamente 2.350.000 euro di cui 1.500.000 destinati prioritariamente ai beneficiari ricadenti nella provincia di Rieti, quale contributo di solidarietà in favore delle regioni colpite dagli eventi sismici che si sono succeduti a partire da agosto 2016. Le domande di contributo devono essere presentate entro il 1° aprile 2019

      Clicca QUI per maggiori info.
  • PSR FEASR, Monitoraggio e valorizzazione del patrimonio ambientale, culturale e rurale

    Sostenere gli enti pubblici nel realizzare interventi volti alla conoscenza e al monitoraggio del patrimonio ambientale, e alla realizzazione di interventi di conservazione, riqualificazione e valorizzazione del patrimonio culturale e rurale dei villaggi, del paesaggio rurale e dei siti ad alto valore naturalistico: è questo l’obiettivo dell’avviso pubblico finanziato con risorse del PSR FEASR 2104-2020 e afferente la Misura 7 – Sottomisura 7.6 – Tipologia di Operazione 7.6.1 “Studi e investimenti finalizzati alla tutela dell’ambiente e del patrimonio culturale e alla conservazione della biodiversità” approvato dalla Regione Lazio con Determinazione n. G17686 del 28 dicembre 2018. L’avviso, destinato agli enti pubblici (fra cui anche la Regione Lazio) mette a disposizione una dotazione complessiva di 2,6 milioni di euro, di cui 800.000 destinati prioritariamente ai richiedenti ricadenti nella provincia di Rieti, quale contributo di solidarietà in favore delle regioni colpite dagli eventi sismici che si sono succeduti a partire da agosto 2016. Il limite massimo di investimento ammissibile all’aiuto è di 300.000 euro, comprensivo dell’IVA. Ciascun proponente potrà presentare entro il 1° aprile 2019 una sola domanda di contributo Clicca QUI per maggiori info.
  • AGRICOLTURA: UN NUOVO BANDO OCM VINO PER FINANZIARE SETTORE VITIVINICOLO

    La Regione Lazio ha aperto la raccolta di domande per la misura di sostegno Investimenti dell’OCM vino per la campagna 2018-2019. Il sostegno è previsto per investimenti in impianti di trattamento e in infrastrutture vitivinicole; strutture e strumenti di commercializzazione del vino diretti a migliorare il rendimento globale dell’impresa e produzione e commercializzazione dei prodotti. Il termine di realizzazione degli interventi è Il 31 luglio 2020. Clicca QUI per maggiori info.
  • Valorizzazione dei luoghi della cultura del Lazio

    Sostenere investimenti sui luoghi della cultura pubblici del Lazio per migliorarne le condizioni di fruibilità, sicurezza e accessibilità al pubblico, puntando a sviluppare le politiche di valorizzazione in rete attraverso l’incentivo per interventi di sistema. Queste le finalità del nuovo bando regionale da 3.460.000 euro, rivolto a musei, biblioteche, archivi, aree e parchi archeologici o complessi monumentali. clicca Qui per maggiori info.
  • LA REGIONE LAZIO SOSTIENE L’APICOLTURA

    L’assessorato agricoltura, promozione della filiera e della cultura del cibo, ambiente e risorse naturali ha introdotto, attraverso bando pubblico, azioni dirette a migliorare le condizioni della produzione e della commercializzazione dei prodotti dell’apicoltura Le iniziative che si vogliono attuare con il presente sottoprogramma regionale per l’annualità 2018/2019 intendono contribuire al miglioramento della produzione e della commercializzazione dei prodotti dell’apicoltura laziale. Per il raggiungimento degli obiettivi soprarichiamati la regione lazio, per l’annualità 2018/2019, ed in coerenza con quanto riportato nel programma apistico italiano, sostiene, attraverso l’erogazione di aiuti pubblici, diverse attività: dall’assistenza tecnica agli apicoltori, ai corsi di aggiornamento e formazione rivolti ai privati, dall’acquisto di arnie, macchine e attrezzature, all’acquisto di materiale per la conduzione dell’azienda apistica da riproduzione. La misura è rivolta ai privati (apicoltori in regola con gli obblighi di identificazione e registrazione degli alveari) e a soggetti pubblici e enti di ricerca. La domanda di aiuto, corredata della documentazione necessaria, dovrà pervenire, entro le ore 23,59 del 15 febbraio 2019. Di seguito il bando (pdf) con tutti i dettagli.
  • “BENE INTERVENTO ONORATI PER PRATICHE LOCALI TRADIZIONALI”

    Roma, 27 aprile 2018 - "Positivo e tempestivo l'intervento dell'assessore all'Agricoltura della Regione Lazio, Enrica Onorati, sul tema delle Pratiche Locali Tradizionali, cioè delle superfici utilizzate dagli agricoltori per cui sono percepiti i premi comunitari: la ringraziamo per aver risposto prontamente anche al nostro sollecito su un tema molto importante per il nostro territorio". Lo dichiarano, in una nota congiunta, i consiglieri regionali del Lazio del Pd, Marietta Tidei e Emiliano Minucci. "Noi non siamo quelli che denunciano o puntano il dito contro qualcuno, ma siamo partecipi al lavoro di individuazione di una soluzione responsabile e soprattutto concreta", sottolineano i due consiglieri. "Molte delle superfici in questione rischiano di non godere del premio comunitario per un problema di riclassificazione: bene il lavoro attivato immediatamente dagli uffici della Direzione Agricoltura e della Direzione Ambiente della Regione per consentire successivamente alla stessa Regione di predisporre uno specifico atto dove tutte o parte di tali superfici siano certificabili ai fini dei premi comunitari", sottolineano Tidei e Minnucci. "Confidiamo nel lavoro dell'assessore Onorati per dare una risposta definitiva a un tema molto sentito dal territorio e dagli addetti ai lavori", concludono i due consiglieri.
  • RIFIUTI, MINNUCCI (PD): “TUTELARE VALLE DEL TEVERE”

    "A Ponzano Romano, nel cuore della Valle del Tevere, si vive una situazione di grossa ansia: l'amministrazione comunale ha dato parere positivo circa la realizzazione di un impianto di trasformazione rifiuti in biogas su un territorio di 6 ettari, attualmente destinato a verde agricolo, senza aprire alcun tavolo di confronto con cittadini e comuni limitrofi rispetto al conseguente impatto ambientale.

    Pur riconoscendo il principio di autonomia dei nostri enti locali, davanti a temi così importanti e di grosso valore strategico, è necessario avviare un percorso di condivisione e approfondimento a salvaguardia del territorio e, soprattutto, della salute dei residenti.

    Davanti a questo scenario, la preoccupazione dei cittadini dei comuni che insistono sull'area è comprensibile: non stiamo parlando di una piccola isola ecologica, stiamo parlando di una centrale a biogas".

    Lo ha detto, in una nota, il deputato dem, Emiliano Minnucci, in diretta oggi sulle frequenze romane di Radio Italia Anni 60.

Pagina 2 di 212