• “OGGI UNA SCONFITTA. LA BATTAGLIA CONTINUA”

    Roma, 28 luglio 2017 - "È indubbio che la decisione adottata dalla Regione Lazio, e condivisa con il Governo, lascia l’amaro in bocca. Una decisione sofferta che non mi soddisfa così come non soddisfa coloro che, di fronte le gravissime condizioni del lago di Bracciano, hanno sempre richiesto il blocco totale dei prelievi. Amaro in bocca sicuramente mitigato dalla sostanziale riduzione del volume delle captazioni che da 900 litri al secondo passeranno prima a 400 e poi a 200 litri, per essere bloccate definitivamente a partire dal 1 settembre. Ora, di fronte questa decisione, però, Zingaretti deve garantire ai cittadini del Lago di Bracciano un monitoraggio costante e serio delle captazioni attraverso dispositivi automatici che regolino il volume dei prelievi. Acea, essendo totalmente inaffidabile, deve essere marcata stretta sia dalla Regione Lazio e sia dai cittadini che hanno il diritto a questo punto di monitorare l’attività del gestore idrico. Quell’Acea che in quest’ultima settimana si è concessa il lusso di fare del terrorismo psicologico solo ed esclusivamente per colmare le sue deficienze e i suoi mancati interventi. L’allarmismo prodotto in questi giorni ha rovinato senza alcun dubbio l’immagine di Roma in Italia e nel mondo: di questo se ne devono far carico sia Acea e sia Virginia Raggi che, a parte i suoi inviti da piccola fiammiferaia, non ha saputo minimante gestire la questione. Diciamo che Roma continuerà ad avere l’acqua, peccato che, fin quando ci sarà la Raggi, non avrà mai un Sindaco”. Lo ha detto il deputato PD, Emiliano Minnucci, commentando la decisione comunicata da Zingaretti di prorogare i prelievi nel lago di Bracciano fino alla fine di agosto.
  • OGGI ZINGARETTI HA DICHIARATO STATO DI CALAMITA’. ORA FERMIAMO I PRELIEVI DI ACEA

    Roma,5 luglio 2017 – “La dichiarazione dello stato di calamità naturale firmata questa mattina dal Presidente Zingaretti è un atto importante nei confronti dei nostri territori e delle nostre comunità che devono fare i conti con la grave crisi idrica che sta producendo importanti ricadute ambientali in diverse realtà regionali. Tra le più evidenti, indubbiamente, c’è il Lago di Bracciano che ha subito una variazione negativa del livello delle sue acque tanto da mettere a repentaglio lo stesso ecosistema lacustre. A riguardo, dunque, mi auguro che il Decreto sottoscritto da Zingaretti sia il preludio per un tempestivo stop alle captazioni perpetrate da Acea Ato 2. La chiusura temporanea dei nasoni della Capitale così come la riduzione del volume dei prelievi sono azioni apprezzabili ma, per la situazione in cui oggi versa il bacino, piuttosto pleonastiche. Di fronte al clima torrido della bella stagione, all’evaporazione e all’attuale livello delle acque, l’unica soluzione per contrastare il disastro ambientale, che tra l’altro si sta giorno dopo giorno concretizzando, è imporre ad Acea Ato2 di fermare immediatamente i prelievi al fine di bloccare l’emorragia idrica e contenere i danni ambientali”. Lo ha detto il deputato PD, Emiliano Minnucci, commentando la dichiarazione di calamità naturale emanata questa mattina dalla Regione Lazio.
  • “BENE REGIONE CHE SOSTIENE TERRITORI”

    Roma, 14 giugno 2017 – “Il finanziamento dei programmi relativi alle ‘Reti di Imprese tra Attività Economiche su Strada’ e l’approvazione degli elenchi dei programmi ammessi rappresentano una grande svolta per le realtà imprenditoriali del territorio. Da Bracciano a Formello, da Anguillara a Sant’Oreste, da Ladispoli a Trevignano passando per Riano, Monterotondo e Morlupo: sono tante le imprese del nostro territorio che possono beneficiare di un finanziamento complessivo di 13milioni di euro, nel biennio 2017-2019, che la giunta Zingaretti ha messo in campo per sostenere azioni di sviluppo locale al fine di mettere in rete servizi per i cittadini e iniziative promozionali di marketing territoriale. Il progetto, che coinvolge circa 90 Comuni del Lazio, è una grande opportunità che la Regione Lazio ha voluto mettere a disposizione a tutti i commercianti, gli artigiani e i piccoli imprenditori che, malgrado le loro professionalità e specificità, soffrono la presenza dei grandi centri commerciali. Un plauso, dunque, non solo a Nicola Zingaretti ma anche a tutte quelle imprese, quelle associazioni e quegli imprenditori che hanno presentato progetti interessanti e ambiziosi che, oltre a favorire il commercio attraverso vere azioni di sviluppo locale, offriranno un grande contributo anche alle loro comunità, dato che i fondi regionali serviranno, tra l’altro, anche a combattere il degrado urbano attraverso il rifacimento e la manutenzione delle strade”. Lo ha detto il deputato PD, Emiliano Minnucci, commentando i risultati del bando regionale ‘Strade del commercio del Lazio’ che ha coinvolto oltre 6mila negozianti, commercianti, artigiani e piccoli imprenditori su circa 90 Comuni del Lazio.
  • “VIA ALLA PETIZIONE PER SALVARE IL LAGO DI BRACCIANO”

    Roma, 7 febbraio 2017 – “La preoccupazione dei cittadini di Bracciano, Anguillara e Trevignano si è concretizzata in un’iniziativa lodevole che merita l’attenzione delle Istituzioni a partire dalle Amministrazioni Comunali interessate e dalla stessa Regione Lazio: è stata lanciata, infatti, una petizione al fine di fermare la captazione delle acque da parte di Acea e salvaguardare un lago che ha raggiunto un livello di minima pari a circa -1,2 mt rispetto allo zero idrometrico. Mi auguro, dunque, che il Presidente Zingaretti prenda in esame questa iniziativa popolare in modo da attivare subito tutti gli strumenti necessari per ristabilire i livelli naturali delle acque e salvaguardare un bacino che è una delle eccellenze ambientali della nostra regione. In questo contesto, oltre a inoltrare un’interrogazione parlamentare ai Ministri Galletti e Delrio, faccio appello anche a tutte le associazioni di settore, a partire da Legambiente, WWF Italia e il Fai, nel prestare la loro attenzione su una situazione che potrebbe sfociare in un vero e proprio disastro ambientale che, è inutile dirlo, non possiamo permetterci” ha detto il deputato PD, Emiliano Minnucci, commentando la petizione lanciata sul sito change.org da un gruppo di cittadini del territorio di Bracciano per fermare la captazione delle acque del lago che sarà consegnata, tra gli altri, anche al Presidente Zingaretti e alla Sindaca di Roma, Virginia Raggi.
  • “LADISPOLI E CERVETERI SIANO UN ESEMPIO PER GLI ALTRI COMUNI”

    Roma, 22 dicembre 2016 – “I miei complimenti ai Sindaci Paliotta e Pascucci che, con il nuovo servizio Tpl, hanno dato una grande dimostrazione di oculatezza amministrativa riuscendo in questo periodo di spending review a razionalizzare la spesa migliorando un servizio importante come il trasporto pubblico locale. Con queste nuove 15 linee, dunque, non solo si garantisce un trasporto locale tra le due città adeguato alle esigenze dei cittadini che potranno utilizzare solo un biglietto e usufruire anche di un servizio di prenotazione corse, ma si stabilisce altresì una vera sinergia tra due Comuni atta a ottimizzare le risorse economiche e finanziarie a disposizione. Ladispoli e Cerveteri hanno dato vita a un modello di governance interessante che mi auguro venga preso da esempio anche dalle altre realtà locali come tra l’altro definito anche dalla stessa riforma Madia che, in materia di servizi pubblici locali, indica la strada di reti tra più enti nel rispetto del principio di area vasta” ha detto il deputato Dem, Emiliano Minnucci, che oggi ha partecipato alla presentazione del nuovo servizio TPL Ladispoli/Cerveteri.
  • “UNITI PER LA RICOSTRUZIONE DELL’ISTITUTO ALBERGHIERO DI AMATRICE”

    Roma, 21 ottobre 2016 – “L’iniziativa ideata e promossa dalla Regione Lazio offre un contributo molto importante a supporto della macchina della solidarietà che in questi ultimi mesi si è prodigata per offrire un aiuto sostanziale alle vittime del terribile terremoto del 24 agosto scorso. Un plauso, dunque, al Presidente Zingaretti che, oltre a garantire la sua vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma, ha dimostrato grande determinazione nel favorire le operazioni di ricostruzione dei territori con iniziative importanti e significative come questa. Un grazie, invece, agli oltre 20 Istituti Professionali che hanno aderito a questa giornata di solidarietà a sostegno della ricostruzione del Centro di Formazione Professionale di Amatrice. Vedere tutta questa gente mi riempie di gioia e mi rende orgoglioso di vivere in questo nostro Paese che, malgrado le sue inevitabili contraddizioni, dimostra di avere un cuore davvero grande sempre a sostegno della solidarietà” ha detto l’On. Emiliano Minnnucci che oggi ha partecipato all’iniziativa ‘Tutti per Uno’ presso l’Istituto Alberghiero De Begnac di Ladispoli. Per l’occasione gli studenti hanno preparato un’amatriciana per oltre 1000 partecipanti tra docenti, ex allievi, genitori e cittadini.
  • SANITÀ, MINNUCCI (PD): CASA SALUTE RIGNANO FLAMINIO SARÀ PUNTO RIFERIMENTO

    SANITÀ, MINNUCCI (PD): CASA SALUTE RIGNANO FLAMINIO SARÀ PUNTO RIFERIMENTO, 05 MAR - "Il completamento e l'apertura di una nuova Casa della Salute a Rignano Flaminio è una notizia di grande importanza per tutti i cittadini del Veio e della Valle del Tevere". Lo ha detto, in una nota, Emiliano Minnucci, commentando la scelta della Regione Lazio di riconoscere un nuovo finanziamento di 850mila euro per la realizzazione di un centro sanitario a Rignano Flaminio, nel Distretto Sanitario Rm4. "L'intervento promosso dal Presidente Zingaretti, che prevede nel complesso la realizzazione di una Casa Salute in ciascun Distretto Aziendale del Lazio, è un atto di grande responsabilità nei confronti dei nostri territori e delle loro comunità che potranno finalmente usufruire di strutture polivalenti in grado di erogare l'insieme delle cure primarie garantendo continuità assistenziale e attività di prevenzione. Per il nostro territorio - ha concluso Minnucci - questa notizia ha inoltre anche una grande valenza ambientale dato che l'inizio e il completamento dei lavori porterà all'apertura di quella cattedrale nel deserto che per troppi anni è rimasta abbandonata e incustodita e che sarà finalmente un vero punto di riferimento sanitario per tutti i nostri cittadini che, tra l'altro, non hanno mai potuto disporre di nessun presidio ospedaliero aziendale".

  • Regione Lazio, Minnucci: “I nostri territori hanno bisogno delle istituzioni”

    lazio   L’iniziativa promossa dalla Regione Lazio che vede il Presidente Zingaretti impegnato a illustrare in tutto il territorio regionale gli interventi sostenuti con i fondi europei 2007/2013 e prospettare le azioni future previste nell’ambito della nuova programmazione, merita un plauso particolare. Lo merita perché Zingaretti sta dando così modo a tutti i Sindaci e a tutti gli amministratori locali di confrontarsi e discutere sulle criticità che caratterizzano la loro attività amministrativa. Dalla manutenzione delle strade alla gestione del servizio idrico, dalla difficoltà di realizzare opere pubbliche ai vari adempimenti amministrativi: le esigenze e i problemi dei nostri sindaci meritano grande attenzione da parte dei nostri governi centrali a partire dalla stessa Regione. In quest’ottica, dunque, le azioni future previste dalla Regione Lazio nell’ambito della nuova programmazione 2014-2020 rappresentano un’opportunità fondamentale che i nostri territori devono cogliere per rilanciare la loro competitività” ha dichiarato l’On. Emiliano Minnucci a margine dell’iniziativa organizzata dalla Regione Lazio nel comune di Fiano Romano.
  • Omniroma-SANITÀ, MINNUCCI (PD): NUOVO PS S.ANDREA SUCCESSO REGIONE

    (OMNIROMA) Roma, 25 NOV - "L'inaugurazione avvenuta oggi del nuovo Pronto Soccorso e del nuovo centro immuno-trasfusionale dell'ospedale Sant' Andrea certifica ancora una volta l'impegno dell'amministrazione regionale nel campo della sanità e del rispetto del diritto alla salute. Un impegno concreto che il Presidente Zingaretti sta mantenendo nonostante la catastrofica situazione lasciata dalla precedente giunta di destra e che va a migliorare l'offerta di servizi sanitari della città di Roma e della Regione soprattutto in vista del Giubileo". Così in una nota il deputato pd, Emiliano Minnucci. "Entro i primi giorni del prossimo mese saranno infatti ben 12 i pronto soccorso che verranno consegnati ristrutturati dalla Regione. Nuovi servizi e strutture che resteranno in dote ai pazienti anche dopo il Giubileo e che rendono bene l'idea dello sforzo che questa amministrazione sta compiendo", ha continuato Minnucci: "La ristrutturazione del pronto soccorso del Sant'Andrea è stata infatti eseguita nel tempo record di 4 mesi, con un investimento complessivo di 2,5 milioni di euro, che ha garantito un rinnovamento della strumentazione medico-sanitaria, la predisposizione di percorsi dedicati e differenziati per gli accessi, 10 nuovi posti letto, un ambulatorio chirurgico e 2 gruppi elettrici per lavorare in sicurezza. Finalmente - ha poi concluso Minnucci - la sanità del Lazio sta raggiungendo un grado di efficienza e qualità adeguato alla nostra regione. Un'altra delle battaglie per cui, il Presidente Zingaretti ed il Partito Democratico si erano impegnati di fronte ai cittadini e che stanno portando avanti con successo". red 251735 NOV 15
  • TRASPORTI, MINNUCCI (PD): OTTIMA NOTIZIA CONSEGNA NUOVO TRENO VIVALTO. LA REGIONE LAZIO LAVORA PER I PENDOLARI

    “L’inaugurazione avvenuta oggi a Ladispoli del  17esimo treno Vivalto sui 26  acquistati dalla regione Lazio grazie all’accordo siglato con Trenitalia è un’ottima notizia sia per i pendolari della tratta Roma-Civitavecchia sia perché conferma la buona amministrazione finanziaria della Regione, che non solo è riuscita ad appianare i debiti contratti dalla giunta Polverini ma è anche tornata ad investire sulla sicurezza e la qualità dei trasporti pubblici”. - Così il deputato PD, Emiliano Minnucci. “Stiamo parlando – ha poi continuato Minnucci – del terzo treno inaugurato sulla tratta FL5 in un anno e mezzo, che si traduce in 1.500 posti in più al giorno per i pendolari, a cui viene finalmente garantito un servizio migliore ed adeguato. Lo sforzo della giunta Zingaretti volto a rinnovare totalmente i treni della rete regionale entro il 2020 è sicuramente lodevole e necessario e dimostra una vicinanza ai pendolari e al trasporto pubblico che non si vedeva da tempo nella nostra regione”.
Pagina 2 di 212