• PULIZIA FONDALI MARINI IL SOGNO DI ANGELO VASSALLO DIVENTA REALTÀ

    Oggi alla Camera dei Deputati insieme a Dario Vassallo, Presidente della Fondazione Angelo Vassallo, all'eurodeputato Gianni Pittella, alla Presidente del WWF Italia, Donatella Bianchi ed ai colleghi Laura Venittelli e Oreste Pastorelli abbiamo ribadito il nostro impegno a portare avanti un bel progetto volto a tutelare i nostri mari: incentivare i pescherecci a mantenere pulite le nostre acque e le nostre coste riportando a terra i rifiuti recuperati durante la pesca. Un bel progetto in memoria di Angelo Vassallo, il Sindaco Pescatore ucciso dalla camorra ormai più di cinque anni fa e che su questi temi si è sempre battuto. Una proposta semplice e di buon senso che unisce la tutela dell'ambiente alla cultura della legalità e contenuta nel collegato ambientale alla legge di stabilità dello scorso anno. Una norma utile ed importante che ci impegneremo ad approvare nel più breve tempo possibile.
     12227108_1072039769513555_297900944220114263_n 12208626_1072039789513553_1104390352461683563_n 12208611_1072039689513563_8157519165339631382_n11693910_1072039542846911_1976915836291792652_n
  • Preoccupazione ed attenzione per la situazione del fiume Arrone

    Non posso che seguire con particolare attenzione e preoccupazione gli sviluppi del disastro ambientale che sta avvenendo in queste ore nelle acque e sulle coste del fiume Arrone. In attesa che la Polizia faccia chiarezza sulle responsabilità ed i fatti che hanno provocato la fuoriuscita del cherosene da un deposito Eni situato a monte del corso d’acqua, credo sia fondamentale concentrarsi sulla rapida individuazione di soluzioni adeguate a limitare il più possibile i danni, che sembrano essere enormi dal punto di vista ambientale. Nei prossimi giorni mi attiverò in Parlamento con tutti gli strumenti a mia disposizione per cercare risposte rapide da parte di tutti i livelli di Governo e per assicurarmi che i responsabili di questo disastro ambientale vengano chiamati a provvedere con urgenza allo stanziamento delle risorse necessarie per gli interventi di bonifica e pulizia del fiume e delle zone inquinate. Credo inoltre doveroso ringraziare gli operatori della Lipu e del WWF che hanno subito lanciato l’allarme e che in queste ore stanno aiutando le autorità a monitorare lo stato del fiume Arrone e l’entità dei danni causati dal cherosene.