• “IL GOVERNO ANNULLERÀ LA NORMA DEL SENATO ANTI FLIXBUS”

    Roma, 2 marzo 2017 – “Le disposizioni contro Flixbus, introdotte durante l’esame del Milleproroghe, sono state indubbiamente un grave errore a cui il Governo si è reso subito disponibile a porre rimedio in modo da evitare una procedura di infrazione europea o una censura da parte della Corte Costituzionale. Libera concorrenzialità, riduzione dell’offerta e tutela dei lavoratori del settore: sono stati questi i temi che ho sottoposto al Governo nel corso della Commissione Trasporti di questo pomeriggio al fine di salvaguardare il legittimo affidamento degli operatori economici sulla normativa vigente e tutelare il lavoro di tutte quelle persone che in questi anni hanno offerto un servizio utile e funzionale all’ampia offerta trasportistica del nostro Paese. A riguardo è arrivata oggi una risposta forte e determinata da parte del Governo che si pone come obiettivo quello di salvaguardare il diritto dei consumatori a viaggiare sugli autobus low-cost: verrà annullata, infatti, la norma contra aziendam adottata nei giorni scorsi in Senato” ha detto il deputato dem, Emiliano Minnucci, dopo la Commissione Trasporti di questo pomeriggio in cui è stata presentata un’interrogazione parlamentare relativo alla situazione Flixbus.
  • “GIORNATA STORICA: DA OGGI SIAMO UN PAESE PIU’ CIVILE”

    “Con questa fiducia e l’approvazione del provvedimento sulle Unioni Civili siamo da oggi un Paese più giusto e più civile” ha detto l’Onorevole del Partito Democratico, Emiliano Minnucci, commentando l’importante risultato ottenuto con il voto alla fiducia sul tema delle Unioni Civili. “È stato un percorso lungo che, nonostante il dietrofront dei grillini, si è concluso con un risultato di portata storica per l’Italia e per un Governo che, a partire dalla legge sull’Omicidio stradale, ha incentrato il suo mandato sul rispetto di quei diritti che per troppi anni hanno vissuto di ritardi e promesse mancate. Oggi abbiamo scritto una nuova pagina del nostro Paese e di questo, noi e tutti gli italiani, ne dobbiamo essere orgogliosi”. 13177073_1379434872082121_1891134336987968362_n
  • La mia intervista a Radio Cusano