• “I GRILLINI NON SANNO QUELLO CHE DICONO”

    Roma, 24 marzo 2017 – “In queste ore abbiamo appreso dunque che la scelta di non autorizzare la manifestazione pro lago non è figlia di disattenzione e leggerezza ma, piuttosto, della superbia e dell’arroganza a cinquestelle che dimostra un dilettantismo e un grado di incompetenza disarmante. Appellandosi alla mancanza di autorizzazioni prefettizie di pubblica sicurezza, la Sindaca Anselmo non solo ha dimostrato di non conoscere la normativa ma neanche quella Costituzione che lo scorso 4 dicembre hanno fatto finta di difendere. La Sindaca dovrebbe sapere che siamo e viviamo in un Paese libero e democratico dove, secondo l’articolo 17 della nostra Costituzione, i cittadini hanno il diritto di riunirsi pacificamente in luoghi pubblici per manifestare il proprio pensiero. La verità è che la banda grillina, su ordini di scuderia, non solo non ha autorizzato la manifestazione calpestando quella libertà di manifestare che è un diritto imprescindibile del nostro Paese, ma ha fatto in modo di boicottarla subdolamente negando al Comitato promotore quel sostegno che un’amministrazione locale dovrebbe garantire in situazioni che accumulano la sensibilità e la preoccupazione di migliaia di residenti. È questa la triste verità che la Sindaca a cinque punte, nel goffo tentativo di tirare in ballo l’aspetto sicurezza trasformando magicamente Anguillara in Parigi o Londra, non ha voluto ammettere neanche in queste ore continuando a giustificare una scelta francamente indifendibile”. Ha detto il deputato dem, Emiliano Minnucci, commentando il post facebook pubblicato questo pomeriggio dalla Sindaca di Anguillara Sabazia, Sabrina Anselmo.
    Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone