• Unioni Civili: Minnucci-Giuliani (Pd), riconoscimento è grande conquista di civiltà

    AGENPARL) – Roma, 28 gen – “L’approvazione del registro e il riconoscimento delle Unioni Civili da parte del Campidoglio è una grande conquista di civiltà che ci riempie d’orgoglio. Roma, da oggi è anche Capitale di nuove libertà”. A sostenerlo, in una nota, i Deputati del Partito Democratico, Fabrizia Giuliani e Emiliano Minnucci. L’approvazione della delibera che riconosce le unioni civili, oltre ad essere un atto di giustizia che garantisce gli stessi diritti per tutti, rappresenta un segnale importante che conferma la necessità di superare una legge nazionale troppo arretrata. Riconoscere gli stessi diritti per tutte le coppie non rappresenta soltanto un passo importante per il nostro Paese, ma anche il superamento di questioni ideologiche che sono, ormai, del tutto anacronistiche. Proprio per questo – assicurano Giuliani e Minnucci – ci batteremo in Parlamento per una legge nazionale sulle Unioni Civili”.
  • (LZ) Groundcare. Deputati PD: fare luce su licenziamenti

    (DIRE) Roma, 13 gen. - "Le notizie che si sono susseguite nei giorni scorsi riguardanti i licenziamenti di 450 lavoratori della Groundcare, principale societa' di handling di Ciampino e Fiumicino, destano preoccupazione e allarme.

    Per questo motivo abbiamo ritenuto necessario inviare un'interrogazione scritta ai Ministri del Lavoro e dei Trasporti per chiedere delucidazioni in merito alla vicenda e per sapere quali azioni il Governo intenda portare avanti".

    Lo dichiarano i deputati del Partito Democratico Fabrizia Giuliani ed Emiliano Minnucci.

    "Nel caso i fatti denunciati fossero accertati, ci troveremmo infatti di fronte a un abuso e una violazione seria dei diritti e della dignita' dei lavoratori da chiarire nelle adeguate sedi giudiziarie e da stigmatizzare con forza all'interno del dibattito pubblico", concludono i due deputati democratici.

    (Com/Enu/ Dire) 14:31 13-01-15 NNNN

    Clicca qui per visualizzare l'interrogazione parlamentare