• admo_lucca_800_8003

    “PER L’ADMO CI VUOLE UNA NUOVA SEDE: SOSTENIAMOLI”

    Roma, 11 ottobre 2018 – “L’Associazione Donatori Midollo Osseo del Lazio ha lanciato un input verso cui non possiamo rimanere indifferenti: individuare una nuova sede, unica per tutto il territorio regionale, al fine di concentrare le disponibilità dei donatori e fornire una corretta informazione sulle possibilità di cura tramite il trapianto di midollo osseo” lo ha detto il Consigliere Regionale del Partito Democratico, Emiliano Minnucci, che ha proposto al Consiglio Regionale del Lazio di approvare un OdG per impegnare il Presidente Zingaretti a favorire l’attività dell’ADMO Lazio indicando una sede unica per Roma e il Lazio. “Una richiesta legittima che abbiamo il dovere di recepire anche in considerazione dei dati relativi ai donatori di midollo osseo che nel nostro Paese sono in continuo aumento: siamo passati dai 2500 del 1990 ai quasi 400mila di quest’anno. Individuare una sede unica per tutto il territorio regionale – ha concluso Minnucci – vorrebbe dire incentivare e promuovere un’attività così importante e dall’alto valore civile e umanitario. Intitolarla, poi, a Fabrizio Frizzi, come suggerito dall’ADMO, sarebbe il giusto riconoscimento per l’uomo che nel 2000 ha salvato una vita grazie alla donazione del suo midollo. Bene, dunque, l’approvazione all’unanimità del Consiglio Regionale, ora impegniamoci a individuare questa nuova sede anche, magari, attraverso il coinvolgimento dei direttori sanitari delle nostre ASL”.

    Share on Facebook21Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone