• “LA REGIONE LAZIO HA PRESENTATO IL PIANO RIFIUTI. ROMA NON PUÒ SCARICARE IN PROVINCIA”

    Il giorno del Piano rifiuti della Regione Lazio è arrivato e con esso è finito il tempo delle scuse per Virginia Raggi che, in barba alle sue responsabilità, anche ieri ha disertato il Consiglio Metropolitano per affrontare questo argomento. Con il 70% di differenziata entro il 2025, con la costituzione delle Autorità di ambito e con una sostanziale riduzione dei rifiuti da conferire in discarica, il Piano presentato da Zingaretti ci indica la strada che il Lazio deve prendere per diventare una regione virtuosa. In quest’ottica sarà fondamentale il ruolo di tutti i nostri comuni a partire dal Campidoglio che finalmente, oltre a potenziare la raccolta differenziata nei quartieri, ha il dovere di individuare almeno una discarica di servizio per chiudere il ciclo di gestione dei rifiuti indifferenziati. Cosa importante, però, è che dovrà farlo entro i propri confini. Attenzione dentro i propri confini non può essere solo un mero dato amministrativo perché è evidente che nella estrema periferia romana il gravame di una discarica rimarrebbe in capo ai comuni di cintura. Quindi, appurato questo, non accetteremo prese in giro da parte del Sindaco Raggi. In questo senso, e non per ultimo, sarà preminente salvaguardare la Valle Galeria da ulteriori penalizzazioni ambientali”. In basso, scarica e consulta il Piano Rifiuti.
    Share on Facebook81Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone