• UNA PDL PER ISTITUIRE LA GIORNATA NAZIONALE IN MEMORIA DELLE VITTIME DELLA STRADA

    “L’Italia è il secondo Paese in Europa per numero di vittime negli incidenti stradali. Una grave situazione a cui il Governo e il Parlamento hanno prestato in questi anni grande attenzione testimoniata anche dall’introduzione dei due nuovi reati di omicidio stradale e di lesioni personali stradali con la legge 23 marzo 2016, n. 41. In quest’ottica abbiamo presentato insieme a 60 colleghi parlamentari una proposta di legge per istituire la ‘Giornata nazionale delle vittime della strada’, seguendo l’invito lanciato dalle Nazioni Unite che hanno riconosciuto la terza domenica di novembre come momento di ricordo dei milioni di persone uccise e ferite sulle strade. La proposta di legge, oltre a rendere omaggio alle vittime e a tutti gli operatori di forze dell’ordine e sanitarie che quotidianamente svolgono attività di prevenzione e soccorso, deve rappresentare l’inizio di un percorso verso una adeguata prevenzione e una corretta condotta da adottare alla guida”. Lo dice il deputato del PD Emiliano Minnucci, primo firmatario della Proposta di legge C. 3837 che verrà presentata in conferenza stampa giovedì 21 luglio, alle ore 13:00, presso la sala stampa di Montecitorio. Per l’occasione interverranno i deputati Pd, Alessia Morani e Paolo Gandolfi, e la deputata di Sc, Maria Valentina Vezzali.
  • “UNIDEM CHI? IL PD DI CERVETERI FACCIA SQUADRA INTORNO AL SUO COMMISSARIO”

    Roma, 15 luglio 2016 – “La situazione vissuta dal PD di Cerveteri è alquanto paradossale: se da una parte abbiamo un Commissario che lavora con abnegazione e senso di responsabilità con un ampio sostegno della maggioranza del Partito, dall’altra si distingue il gruppo Unidem sempre pronto ad assumere un atteggiamento di ostruzionismo e antagonismo tanto da arrivare a chiedere un fantomatico commissariamento del commissariamento. Un atteggiamento di continua chiusura atto a delegittimare l’operato di Marco Catalini che ha sempre cercato di incentivare la funzione politica del Circolo, andando anche oltre l’attività ordinaria che il suo ruolo di Commissario gli impone. La maggioranza sana del Partito Democratico cervetano faccia squadra intorno al suo Commissario con l’obiettivo di arginare e contenere questo gioco alla distruzione messo in atto da Unidem che, a sua volta, ha il dovere di assumere un atteggiamento costruttivo, aperto al dialogo e alla discussione, per il bene del PD e della sua funzione politica anche perché non può esistere un Partito nel Partito, né a Cerveteri né altrove”. Ha detto il deputato Dem Emiliano Minnucci commentando la scelta di Unidem di sfiduciare Marco Catalini da Commissario Straordinario del Circolo di Cerveteri.
  • “ACEA SI FACCIA CARICO DELL’EMERGENZA IDRICA VISSUTA SUL LITORALE A NORD DI ROMA”

    "L'emergenza idrica vissuta in questi giorni nei comuni del litorale a nord di Roma merita un forte impegno da parte di Acea Ato2 che ha il compito di apportare le giuste soluzioni al fine di ridurre un disagio così importante vissuto da migliaia di cittadini" ha detto l'Onorevole PD Emiliano Minnucci a seguito dei continui disservizi nella distribuzione dell'acqua potabile nel territorio compreso tra Ladispoli e Cerveteri. "Questi territori vivono di turismo e non garantire un bene essenziale come quello dell'acqua in un periodo come questo è un fatto grave anche da un punto di vista economico e imprenditoriale. Acea Ato 2 deve farsi carico di questo problema garantendo una quota di approvvigionamento idonea a potenziare il servizio idrico offerto dalla società Flavia Acqua già impegnata nella realizzazione di un secondo pozzo i cui tempi di completamento, però, non sono preventivabili. Prima di considerare l'ipotesi di un aumento complessivo delle risorse nel territorio compreso tra Roma e Civitavecchia - ha concluso Minnucci - sarebbe opportuno che Acea Ato2 provvedesse a un imminente potenziamento dell'afflusso dell'acqua dato che un aumento da 30 a 40 litri al secondo garantirebbe una maggiore autonomia alle risorse idriche della città. In quest’ottica accolgo l’invito lanciato dal Sindaco di Ladispoli, Paliotta, promuovendo un tavolo di concertazione aperto a tutti i soggetti interessati, dai Comuni del litorale a Nord di Roma alla stessa Regione Lazio, al fine di programmare interventi strutturali e risolutivi soprattutto in relazione dei prossimi anni”.
  • “UN PLAUSO AD ANAS. I LAVORI SULL’AURELIA PROSEGUIRANNO NELLE ORE NOTTURNE”

    “Accolgo con piacere la notizia che i lavori di ripristino del piano viabile in corso sulla statale Aurelia saranno svolti esclusivamente nelle ore notturne al fine di contenere i disagi alla circolazione veicolare che in questi ultimi giorni, anche per via dell’inizio della stagione estiva, ha raggiunto livelli elevatissimi. Un plauso ad Anas che, con questa scelta, ha dimostrato grande senso di responsabilità e vicinanza alle esigenze dei cittadini di un territorio che, in questo particolare periodo dell’anno, accoglie un flusso notevole di turisti e villeggianti”. Ha riferito il deputato PD Emiliano Minnucci commentando la nota diffusa dalla società gestrice della rete stradale con la quale ha comunicato che i lavori realizzati da Anas lungo via Aurelia proseguiranno nelle ore notturne.
  • “TROVARE SOLUZIONI PER EVITARE IL TRAFFICO SU VIA AURELIA”

    "In questi ultimi giorni via Aurelia è un cantiere a cielo aperto con enormi disagi alla viabilità da e per la Capitale. Se da un lato la manutenzione delle nostre strade è fondamentale per la sicurezza dei cittadini, dall'altro è necessario trovare le giuste modalità per evitare ingorghi e forti rallentamenti del traffico veicolare in un territorio dall'alta vocazione turistica come quello del litorale laziale a nord di Roma. Mi unisco, dunque, all’invito lanciato ad Anas dall’Amministrazione Comunale di Ladispoli chiedendo di verificare la possibilità di svolgere i lavori nelle ore notturne in modo da ridurre gli ingorghi su una delle strade più trafficate della nostra regione soprattutto in questo periodo estivo. In quest’ottica, d’accordo con la stessa Società gestrice della rete stradale, inizieremo un percorso aperto al dialogo per promuovere interventi di risanamento della viabilità sulle principali arterie dell’Area Metropolitana di Roma Capitale a iniziare dalle vie consolari” ha detto il deputato dem Emiliano Minnucci, commentando i disagi alla viabilità di via Aurelia causati dai lavori di risanamento del manto stradale realizzati da Anas.
  • Non siamo più il partito del 40%. Torniamo a far politica tra le persone.

    Non siamo più il Partito del 40%: il risultato elettorale ci ha detto questo in maniera inconfutabile e indiscussa. Ora dobbiamo ripartire con slancio e determinazione tornando tra le persone con un atteggiamento propositivo e di ascolto che, diciamocelo, in questi ultimi anni abbiamo perso. Lo dobbiamo fare con umiltà e responsabilità, ma anche con coraggio perchè abbiamo la necessità non solo di riassumere quella dimensione politica che la nostra storia e la nostra cultura ci impongono, ma anche con l’obiettivo di ricevere input e offrire proposte concrete a tutte quelle persone che oggi ci osservano perplesse per alcune scelte fatte o non fatte. Il Segretario Provinciale Maugliani, nella sua relazione iniziale, ha dipinto un quadro reale della situazione politica vissuta nel nostro Partito prima e dopo l'ultima tornata elettorale. Lo ha fatto in maniera dura e spietata attraverso una relazione condivisibile che ha lanciato molti spunti di riflessione rispetto a ciò che è stato il PD e ciò che invece deve essere a partire da domani. Per questo, dunque, è necessario confermare la fiducia a Rocco che, da oggi, avrà un compito ancor più importante e fondamentale per il futuro del nostro Partito: riportare la politica al centro della discussione a partire dai nostri territori che non devono essere più 'terra di pochi' ma fucina di dibattito, partecipazione e sintesi condivisa. Sintesi dell'intervento dell'On. Emiliano Minnucci in occasione della Direzione del Partito Democratico Provinciale.
  • “Al via domani i tanto attesi lavori sulla Settevene-Palo. Arriva a compimento un’opera essenziale per la sicurezza dei cittadini”

    Domani iniziano i lavori di messa in sicurezza della tratta Settevene/Palo nel territorio di Trevignano Romano. L'opera sarà realizzata dalla Città Metropolitana di Roma Capitale. "L'inizio dei lavori di manutenzione e messa in sicurezza della strada Settevene/Palo nel territorio di Trevignano Romano è una notizia importante non solo per i residenti della zona ma anche per tutti coloro che quotidianamente viaggiano su un tratto di strada pericoloso a causa della presenza di platani che oltre a ridurre una carreggiata già molto stretta, limitano inevitabilmente la visibilità del guidatore. L'opera, per cui mi sono battuto già da Consigliere Provinciale nel 2009 con il concorso di altri amministratori e rappresentanti istituzionali, da Rolando Luciani a Luca Galloni, e con la spinta costante del Pd di Trevignano Romano, inizierà domani e prevede la sostituzione dei platani con altre specie autoctone e l'ampliamento della carreggiata a 8,50 mt. L'intervento è necessario al fine di garantire quel principio di sicurezza stradale che fin oggi è sicuramente venuto meno".
  • DISCARICA – MINNUCCI (PD): “A MAGLIANO ROMANO INTERVENGA IL GOVERNO”

    Roma, 22 giugno 2016 – “I dubbi sulla liceità della discarica nel territorio di Magliano Romano non si attenuano. È necessario un intervento del Governo al fine di verificare se l’attività svolta dalla società gestrice del sito sia legittima e conforme a tutte le disposizioni in tema di salvaguardia ambientale e paesaggistica” ha riferito il deputato del Partito Democratico, Emiliano Minnucci, che ha presentato questa mattina un’interrogazione parlamentare ai Ministri Gian Luca Galletti e Dario Franceschini per capire se sono in atto delle azioni di verifica in merito alla questione che da due anni sta destando allarme e preoccupazione tra la cittadinanza di Magliano Romano. “Dalle manifestazioni e dai ricorsi dei cittadini del territorio, confortati anche dalla sentenza del TAR, si evincono formali irregolarità nella gestione della discarica che, dato il trattamento del percolato e la presenza di una falda acquifera, suscitano grandi preoccupazioni per la salute pubblica dei residenti. Malgrado le azioni promosse dai cittadini, la contrarietà delle Amministrazioni locali del territorio e della Conferenza dei Sindaci e i vizi di natura idrogeologica evidenziati dal Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio, ad oggi non è stato effettuato alcun sopralluogo da parte degli organi competenti al fine di verificare la fondatezza delle denunce e la conseguente legittimità dell’attività svolta nella discarica. Per questo – ha concluso Minnucci – è necessario un intervento da parte dei Ministeri dell’Ambiente e dei Beni e delle attività culturali al fine di avviare un’azione di controllo del sito in questione e avviare, qualora venissero ravvisati elementi di reato, eventuali procedimenti penali”.
  • “DIAMO SOSTEGNO AI LAVORATORI SIMAV”

    “La situazione dei lavoratori Simav, società operante nel settore manutenzione mezzi e gestione emergenze presso l’aeroporto di Fiumicino, è sempre più critica e incerta. Non solo a causa della crisi aziendale in atto ma anche per via della poca chiarezza in merito alle scelte imprenditoriali che ADR deve intraprendere al fine di risolvere una situazione che ad oggi mette a rischio ben 70 posti di lavoro. Una situazione a cui prestare attenzione tenuto conto anche dell’inevitabile flessione del livello di professionalità che, peraltro, riguarda anche il pronto intervento in caso di incidente aereo il quale, di conseguenza, rischia di non essere adeguatamente garantito. Per questo, dunque, ho chiesto formalmente al Ministro Del Rio e al Ministro Poletti di prendere in considerazione questa vicenda al fine di salvaguardare le posizioni professionali a rischio e garantire in aeroporto i servizi da loro resi” ha dichiarato l’On. Emiliano Minnucci, membro della Commissione Trasporti, a seguito di un’interrogazione parlamentare avanzata ai Ministri delle infrastrutture e dei trasporti, del lavoro e delle politiche sociali.
  • “TUTELIAMO LE NOSTRE ECCELLENZE. GARANZIE DALLA REGIONE”

    “La situazione che si sta vivendo al Centro Agroalimentare di Guidonia deve essere presa in seria considerazione anche, se non soprattutto, dal mondo delle Istituzioni al fine di evitare una lotta intestina tra grossisti e produttori a svantaggio inevitabilmente dei consumatori in termini di qualità e freschezza dei prodotti” ha detto il deputato Dem Emiliano Minnucci a seguito dell’incontro avvenuto questa mattina in Regione Lazio tra le parti sindacali e gli Assessori regionali Carlo Hausmann e Guido Fabiani in occasione del sit in di protesta degli operatori ortofrutticoli contro il nuovo orario di apertura del Centro Agroalimentare di Guidonia. “È necessario rivedere e ristrutturare il ruolo del sistema produttivo interno al CAR con l’obiettivo di continuare a promuovere e sostenere l’ottima qualità dei prodotti agroalimentari provenienti dai nostri territori che hanno rappresentato e rappresentano una vera eccellenza del nostro Made in Italy. In quest’ottica il ruolo delle Istituzioni è fondamentale per conciliare le esigenze di tutti e trovare quel punto di equilibrio fra le parti che non può prescindere dall’impegno della dirigenza del CAR il cui compito è quello di garantire quei produttori che rappresentano la spina dorsale del sistema di produzione. Per questo – ha concluso Minnucci – l’impegno garantito dalla Regione Lazio di iniziare un percorso condiviso tra i soci del CAR per approfondire l’argomento è un importante punto di partenza”.
Pagina 30 di 42« Prima...1020...2829303132...40...Ultima »