• “SINDACO CHIARISCA SITUAZIONE SOTTOPASSO VIA ANGUILLARESE”

    Anguillara Sabazia, 24 settembre 2016 – “Dopo lo sblocco dei fondi necessari a eliminare il passaggio a livello nel territorio di Anguillara Sabazia nel tratto ferroviario FR3 Roma – Viterbo da parte della Città Metropolitana di Roma Capitale, oggi possiamo tranquillamente dire che esistono tutti i presupposti per iniziare i lavori di realizzazione dell’opera che andrà sostanzialmente a migliorare la qualità della vita dei nostri concittadini sia in termini di fruibilità di traffico che di sicurezza stradale” ha detto il deputato Dem Emiliano Minnucci nel corso della conferenza stampa di questa mattina organizzata dal Circolo PD di Anguillara Sabazia. “Perché l’Amministrazione Comunale di Anguillara non ha ancora provveduto a fare la propria parte per consentire alla Città Metropolitana di avviare i lavori? Non serve molto, basta una semplice delibera consiliare per approvare lo schema di convenzione, al fine di stabilire competenze e ruoli nella realizzazione e nella gestione dell’opera da mettere in cantiere. Non è nostra intenzione fare polemica, ma rivolgere un appello alla amministrazione cittadina affinché termini questa inerzia e si proceda speditamente. La realizzazione del sottopasso su via Anguillarese rappresenta una priorità da concretizzare con tempi certi e con la massima trasparenza con l’obiettivo di soddisfare le esigenze di un territorio che attende da anni la costruzione di quest’opera. La Sindaca Anselmo inizi ad affrontare le situazioni legate al suo mandato con responsabilità e senso del dovere a partire dalla realizzazione del sottopasso e dalla vicenda della sorgente ‘Acqua Claudia’ per cui ho già chiesto al Giudice Giuseppe Bianchi, che si sta occupando del caso, un incontro al fine di manifestare la preoccupazione di tutti i cittadini per il futuro di questa importante attività economica del territorio sabatino" ha concluso Minnucci annunciando la sua richiesta di audizione presso il Tribunale di Civitavecchia per affrontare il tema legato alla crisi aziendale dello storico stabilimento.
  • “GARANZIE DALLA ASL PER IL RILANCIO DELL’OSPEDALE DI BRACCIANO”

    Roma, 19 settembre 2016 – “Finalmente una buona notizia per la comunità dei Laghi e del litorale laziale: dopo le istanze dei cittadini e degli stessi operatori sanitari, l’Ospedale Padre Pio di Bracciano sarà rilanciato nelle sue attività di prevenzione e cura” ha detto il deputato PD, Emiliano Minnucci, a margine dell'incontro in cabina di regia SSR avvenuto questa mattina in Regione. “L’Azienda Sanitaria di zona, anche dopo il pronunciamento del TAR, sta promuovendo un’azione di rilancio e riorganizzazione del nosocomio che, come da cronaca, rischiava di chiudere i battenti anche per via della cronica carenza di organico. Il percorso intrapreso dalla ASL e dalla stessa Regione si pone come obiettivo quello di ripristinare un presidio ospedaliero in grado di offrire servizi di prevenzione e cura a partire dal reparto di Ortopedia e Traumatologia, dall’apertura di un ambulatorio di endoscopia digestiva di II° livello e dall’avvio di un’attività chirurgica in ambito urologico anche grazie alla collaborazione con l’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea. Prendo atto delle rassicurazioni offerte e mi auguro – ha concluso Minnucci - che questo percorso di riorganizzazione sia il preludio per un rilancio serio ed adeguato dell’Ospedale che, come ho sostenuto anche oggi in cabina di regia, merita di essere sostenuto e incentivato con azioni concrete al fine di garantire continuità assistenziale e sanitaria”.
  • “BENE GLI INTERVENTI COTRAL PER L’INIZIO DEL NUOVO ANNO SCOLASTICO”

    “Accolgo con soddisfazione le novità offerte da Cotral in vista del nuovo anno scolastico, messe in campo per migliorare il trasporto degli studenti della nostra regione” ha detto il deputato Dem, Emiliano Minnucci, commentando la nuova pianificazione delle corse promossa dall’azienda di trasporto pubblico laziale. “Queste novità sono frutto di una sostanziale collaborazione tra Cotral, le Istituzioni e gli stessi Istituti scolastici al fine di soddisfare le esigenze dei cittadini e, nel caso specifico, di migliaia di ragazzi che quotidianamente usufruiscono del servizio di trasporto pubblico. Dal viterbese al litorale a nord di Roma, dall’Alto Cicolano per le corse dirette a L’Aquila ed Avezzano: oltre a porre attenzione ai collegamenti tra la provincia e la Capitale, le novità riguardano principalmente le tratte che collegano le varie aree della nostra regione che, come ribadito più volte, avevano bisogno di una sostanziale rivisitazione. In questo quadro spicca la nuova corsa tra Bracciano e Ladispoli delle ore 7:10 a servizio dell’Istituto alberghiero De Begniac, una novità importante che va a risolvere tutti quei problemi di collegamento tra i comuni del lago e del litorale laziale riscontrati fin oggi. "Ora - ha concluso Minnucci - non resta che proseguire questo percorso di ascolto e miglioramento del servizio di trasporto che, come già accennato alla Presidente Colaceci, deve offrire una soluzione anche ai ragazzi che da Bracciano raggiungono l’Istituto Tecnico Commerciale “Piero Calamandrei” di Saxa Rubra anticipando la corsa delle 6:50 di soli dieci minuti, al fine di garantire agli studenti di rispettare gli orari di ingresso scolastico".
  • “OTTIMA IDEA DESTINARE JACKPOT SUPERENALOTTO PER AIUTI”

    “La proposta lanciata dal collega Boccuzzi è molto interessante e merita l’attenzione di tutti, a partire dal Governo, al fine di capire se è possibile destinare parte del Jackpot alle popolazioni colpite dal terremoto per i soccorsi e il sostegno alle famiglie. Sarebbe un’iniziativa importante a supporto della macchina della solidarietà che in queste ore si sta prodigando per offrire aiuti sostanziali alle vittime di questa immane tragedia. Le tante iniziative umanitarie messe in campo in queste ore dimostrano che il nostro Paese ha grande un cuore grande a sostegno di tutti coloro che personalmente hanno vissuto questo dramma” ha detto il deputo dem Emiliano Minnucci, favorevole alla proposta del parlamentare Antonio Boccuzzi di destinare parte del Jackpot del Superenalotto alle vittime del sisma che ha colpito il centro Italia.
  • BRACCIANO, NUOVO APPALTO: NESSUNO DEVE PERDERE IL LAVORO

    "La situazione vissuta a Bracciano dai lavoratori impiegati nei servizi di assistenza educativa scolastica, progetto Alzheimer e assistenza domiciliare merita un forte impegno delle istituzioni e,  soprattutto, dell'impresa aggiudicataria che ha il dovere di trovare le giuste soluzioni al fine di tutelare i posti di lavoro. Stiamo parlando di decine di lavoratori che in questi anni hanno offerto un servizio assistenziale fondamentale nel territorio che deve, di conseguenza, essere garantito e tutelato anche in futuro non solo a favore delle persone attualmente impiegate ma anche delle stesse famiglie che ne hanno fin qui usufruito" ha detto il deputato Dem Emiliano Minnucci esprimendo la sua solidarietà a tutti i dipendenti interessati che hanno annunciato lo stato di agitazione per il prossimo 31 agosto.
  • Dopo un mese di mandato amministrativo ad Anguillara già si sono dimessi tre assessori pentastellati: ecco l’incapacità amministrativa del M5S

    “Il movimento 5 stelle dà prova di incapacità amministrativa. Ad Anguillara, dove la sindaca si è insediata da poco più di un mese, si sono già dimessi 3 assessori su 5, quegli stessi assessori che erano stati annunciati ancor prima del voto. Così è arrivato puntuale il primo rimpasto di giunta, che sconfessa le promesse elettorali e tradisce la fiducia degli elettori. A farne le spese, ovviamente, sono i cittadini che sono vittime sia dell’improvviso voltafaccia sia dell’inadeguatezza manifesta degli amministratori pentastellati”. - Lo dichiara il deputato democratico Emiliano Minnucci – “Qual era il rinnovamento tanto sbandierato in campagna elettorale? Finora i cittadini hanno visto solo immobilismo e confusione, anche se dai prossimi giorni vedranno anche il vecchio che ritorna. Infatti ad assumere la carica di assessore, dopo aver già declinato l’offerta una volta, sarà chi quel ruolo l’ha già ricoperto quando ancora militava nella destra di Storace. A questo punto – conclude Minnucci - dovrebbero fare un passo indietro e chiedere scusa agli elettori.”
  • LA SAGRA A PONTON DELL’ELCE DEVE ESSERE FATTA. NON INTERROMPIAMO QUESTA TRADIZIONE!

    "Il possibile annullamento della Sagra della ciambella di Ponton dell'Elce ad Anguillara va assolutamente scongiurato perché, dopo 12 anni, questa manifestazione è diventata un appuntamento tradizionale che richiama un buon numero di visitatori e partecipanti non solo di Ponton dell'Elce ma anche di altre zone. Le motivazioni avanzate dall'Amministrazione Comunale non possono rappresentare un ostacolo insuperabile all'organizzazione di questo evento: il Sindaco Anselmo ha il dovere di chiarire la situazione e fare tutto il necessario affinchè la nostra Sagra continui a vivere anche quest'anno. Vorrei ricordare al Sindaco, inoltre, che il Centro Anziani, essendo un organismo comunale, può svolgere la sua attività ludico/culturale anche a prescindere dal coinvolgimento della Pro Loco. Questo per dire che occorre dare al Centro Anziani il giusto rango istituzionale che in questa occasione purtroppo non gli è stato riconosciuto tanto da essere considerato come una qualsiasi altra associazione privata. Un altro appunto, poi: un'Amministrazione Comunale, anche e soprattutto dinnanzi a queste situazioni che vedono impegnati diversi soggetti, non può e non deve svolgere un semplice ruolo di arbitro super partes. Ha il dovere di svolgere un ruolo da protagonista, come le sue responsabilità gli impongono, al fine di suggerire e apportare quelle soluzioni adeguate nel rispetto del bene comune. In questo caso, il bene comune vuol dire far svolgere la tredicesima edizione della Sagra della Ciambella" ha detto il deputato PD Emiliano Minnucci commentando l'incertezza sullo svolgimento della manifestazione estiva nel territorio di Anguillara Sabazia.
  • ENTI LOCALI, UN DECRETO A SOSTEGNO ANCHE DEL TPL

    “Con l’approvazione del decreto Enti Locali, il Governo Renzi ha raggiunto un altro risultato importante offrendo un fondamentale contributo al risanamento e al ripristino delle normali condizioni di programmazione dei nostri enti territoriali” ha detto il deputato PD, Emiliano Minnucci, a seguito dell’approvazione di ieri del ddl recante misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio. “Oltre al patto di stabilità e alle procedure di stabilizzazione dei dipendenti pubblici, la nuova legge propone delle importanti novità anche sul tema del trasporto pubblico locale con un incremento di 74,5 milioni di euro della dotazione regionale e una maggior autonomia da parte dei gestori di servizio nel riscuotere mediante ruolo i crediti derivanti da multe e sanzioni: due sostanziali novità che contribuiranno al miglioramento del servizio offerto sia in termini di fruibilità che di manutenzione e innovazione dei mezzi di trasporto. Questa legge sancisce l’inizio di un nuovo percorso che gli enti locali potranno finalmente affrontare con slancio e determinazione al fine di offrire soluzioni certe alle esigenze dei loro territori e delle loro comunità. Ieri - ha concluso Minnucci - è stato realizzato un passo importante che ha riavvicinato le Istituzioni ai cittadini attraverso una politica riformista che mette da parte i proclami concentrandosi sui fatti”.
  • “LA RAGGI HA AVVIATO UNA GUERRA DELL’ACQUA TRA RIETI E ROMA. COMPLIMENTI SINDACO!”

    “Quello a cui stiamo assistendo sul tema del servizio idrico nel territorio di Rieti è paradossale e inaccettabile: se da un lato il Presidente Zingaretti ha incentivato lo sviluppo integrato del territorio con un riconoscimento economico a favore dei Comuni del reatino che per anni hanno offerto le loro sorgenti a Roma, dall’altro il Sindaco Raggi ha presentato un ricorso al TAR per bloccare l’iniziativa regionale e avviare incoscientemente una guerra dell’acqua a discapito dello sviluppo della nostra regione” ha detto il deputato dem Emiliano Minnucci a seguito del ricorso presentato al Tar del Lazio dal Sindaco di Roma Capitale contro alla delibera della Giunta regionale in merito all'Interferenza d'Ambito tra Ato 2 e Ato 3. “La scelta della Reggi testimonia il grado di pressapochismo di un movimento capace solo a fare propaganda e proselitismo. Non si può pensare di governare una città come Roma senza tener conto delle esigenze dell’intero territorio regionale che, anche nell’ottica della nascita e dello sviluppo della Città Metropolitana, necessita di mettere in campo processi di condivisione e programmazione al fine di promuovere un protagonismo complessivo della nostra regione. Il Sindaco di Roma deve capire che la delibera regionale non è stata una scelta di nepotismo politico ma esclusivamente un atto lungimirante e imparziale per promuovere importanti investimenti sulla rete idrica del reatino che per troppi anni ha fornito le sue acque alla capitale. Massima solidarietà, dunque, ai sindaci di Ato 3 che venerdì prossimo scenderanno in piazza per battersi contro una decisione scellerata che danneggia Rieti e tutto il suo territorio”.
  • INSIEME ALLE ISTITUZIONI E A ‘MAMMA’ RAI INCENTIVIAMO UNA NUOVA CULTURA DI GUIDA

    “Dopo la legge sull’omicidio stradale è arrivato il momento di istituire la Giornata nazionale per promuovere un momento di riflessione su uno dei temi più sentiti dai nostri cittadini. Ricordare le tante persone uccise o ferite sulle nostre strade e rendere omaggio alle forze dell’ordine e sanitarie che prestano quotidianamente servizio di controllo e soccorso non è solo un semplice gesto di civiltà ma anche un atto dovuto. Dal 2000 ad oggi abbiamo contato 75.000 vittime e oltre 300.000 disabili permanenti, considerando poi i dati offerti dall’Istat relativi all’anno 2015 possiamo sostenere che la sicurezza stradale è diventata per il nostro Paese un problema di grande rilievo che deve essere affrontato non solo sul piano programmatico ma anche su quello culturale. In quest’ottica un ruolo importante deve essere ricoperto anche dalle stesse Amministrazioni locali attraverso l’ideazione di iniziative ad hoc al fine di promuovere una condotta di guida responsabile e coscienziosa nelle rispettive comunità” ha detto il deputato PD Emiliano Minnucci, primo firmatario della PDL, presentata ieri presso la Sala Stampa di Montecitorio insieme ai parlamentari dem Alessia Morani e Paolo Gandolfi, e alla deputata di Scelta Civica, Maria Valentina Vezzali. Sulla base dei dati provvisori pubblicati dall’Istat il 19 luglio, nel 2015 si sono verificati in Italia 173.892 incidenti stradali con lesioni a persone che hanno provocato 3.419 vittime e 246.050 feriti. Per la prima volta dal 2001, dunque, cresce il numero di vittime nel nostro Paese (+38, pari a +1,1%): un aumento determinato dall’incremento registrato su autostrade e strade extraurbane che è stato pari al +6,3% e +1,9% rispetto all'anno precedente. Tra i comportamenti errati più frequenti, sono da segnalare la guida distratta, il mancato rispetto delle regole di sicurezza e precedenza e la velocità troppo elevata (nel complesso il 44,0% dei casi). Le violazioni al Codice della Strada più sanzionate risultano, infatti, l'eccesso di velocità, il mancato utilizzo di dispositivi di sicurezza e l'uso di telefono cellulare alla guida. “Questa Proposta di Legge - ha continuato Minnucci - non deve essere considerata un banale specchietto per le allodole. È necessario promuovere una nuova cultura di responsabilità e di rispetto che impegni tutta la società perché la sicurezza stradale non è ascrivibile esclusivamente alle Istituzioni, alle forze dell’ordine e a tutti i soggetti impegnati nella manutenzione delle nostre strade. Deve riguardare tutti a partire da coloro che si mettono alla guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di sostanze stupefacenti. In questo contesto, un ruolo fondamentale deve essere ricoperto anche dalla nostra televisione di Stato attraverso campagne di informazione e sensibilizzazione al fine di incentivare una nuova e responsabile cultura di mettersi al volante”.
Pagina 29 di 42« Prima...1020...2728293031...40...Ultima »